RADDOPPIO FERROVIARIO, INCONTRO IN REGIONE CON RFI - Comune di Montecatini Terme

archivio notizie - Comune di Montecatini Terme

RADDOPPIO FERROVIARIO, INCONTRO IN REGIONE CON RFI

 
Si è tenuto stamani in Regione un incontro convocato dall'assessore alle infrastrutture Ceccarelli per analizzare con Rfi le proposte sulle opere compensative richieste dalle amministrazioni della tratta Montecatini-Pescia, che in questa fase non è interessata dai lavori di raddoppio. In Regione sono stati analizzati i documenti presentati dai Comuni di Montecatini, Massa Cozzile, Buggiano, Pescia e Uzzano: Regione e Rfi hanno fornito alcune risposte importanti.Innanzitutto, i finanziamenti arriveranno direttamente da Rfi e prevedono opere e interventi sui cavalcavia, che in nessun modo ostacolano il raddoppio in sopraelevata ma anzi sono propedeutici al futuro raddoppio sulla Montecatini-Pescia.Lo studio di fattibilità del raddoppio della tratta Montecatini-Pescia sarà presentato con le sue possibili soluzioni entro 10/12 mesi a partire da oggi, e i fondi non spesi per il secondo lotto saranno accantonati per il terzo lotto. Rfi ha garantito che 23 milioni sono già impegnati per le opere compensative.Nell'incontro di stamani si è parlato anche di opere di manutenzione ordinaria, ammodernamento delle infrastrutture della tratta e di opere sui manufatti delle stazioni di Montecatini e Buggiano, che saranno poi ceduti in comodato per progetti sociali che tutti i Comuni coinvolti indicheranno.I comuni hanno espresso le loro perplessità e il loro disappunto per il mancato accoglimento del progetto di ciclabilita' da Montecatini a Pescia, che prevedeva sette milioni di euro di spesa, e comunque hanno ribadito la volontà assoluta di raddoppiare la tratta Montecatini-Pescia, che altrimenti rischierebbe di rendere incompleta l'opera di raddoppio tra Pistoia e Lucca.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (6736 valutazioni)