Settore SUAP - Notizie - Comune di Montecatini Terme

Comune | Servizi e uffici | Area SVILUPPO E PROMOZIONE DEL TERRITORIO | Settore SUAP - Notizie - Comune di Montecatini Terme

 

SETTORE SUAP e GESTIONE CONTRATTO
MONTECATINI PARCHEGGI
- NEWS

 

MISURE DI CONTENIMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL VIRUS COVID 19 NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Nuove modalità di trasmissione del protocollo anti-contagio di cui all'odinanza del Presidente della Giunta regionale n. 48 del 3 maggio 2020

Di seguito si riporta il punto 1 del dispositivo della delibera di Giunta Regionale n. 595 dell’11.05.2020:

1.il protocollo anti-contagio, di cui all’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 48 del 3 maggio 2020, può essere trasmesso a Regione Toscana con le seguenti modalità:

- compilazione on line sul sito https://servizi.toscana.it/presentazioneFormulari. In questo caso il format del protocollo si aprirà automaticamente a video, durante la compilazione, con contenuti uguali a quelli riportati negli allegati alla presente delibera;

- trasmissione tramite e-mail all’indirizzo protocolloanticontagio@regione.toscana.it, compilando, per l’attività di competenza, lo specifico allegato alla presente delibera. In tal caso alla mail dovrà essere allegato, oltre al protocollo, la copia del documento di identità in corso di validità del firmatario del protocollo; farà fede per la dimostrazione dell’avvenuta trasmissione, la copia della mail di trasmissione;

- non sono accettati protocolli trasmessi con PEC.

Delibera di Giunta Regionale n. 595 dell’11.05.2020 ed Allegati.

____________________________________________________________________________

MISURE DI CONTENIMENTO SULLA DIFFUSIONE DEL VIRUS COVID 19 NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Per adempiere all’ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 48 del 3 maggio 2020 il protocollo anti-contagio dovrà essere compilato ed inoltrato al Comune tramite il portale STAR sul quale sono stati inseriti i seguenti 2 endoprocedimenti:

- ASL 101 - Misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro - Protocollo di sicurezza anti - contagio per attività commerciali, studi professionali ed uffici privati (Ordinanza PGRT 48 del 03 maggio 2020)
- ASL 102 - Misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro - Protocollo di sicurezza anti - contagio (Ordinanza PGRT 48 del 03 maggio 2020)

Si ricorda che, per le attività già ripartite alla data del 18 aprile, l'invio va effettuato entro il 18 maggio p.v..

Per tutte le altre attività, il protocollo anti-contagio dovrà essere compilato e inviato dal titolare dell’attività entro 30 gg dalla riapertura.

Il protocollo anti-contagio dovrà essere stampato e sempre reso disponibile presso l’attività per i controlli previsti dalla legge.

_______________________________________________________________________________

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 50 del 03.05.2020

Con Ordinanza N° 50 del 03 Maggio 2020 il Presidente della Giunta Regionale Toscana consente, la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per l’attività di confezionamento e di trasporto, nonché la ristorazione con asporto, ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lett. aa) del DPCM 26 aprile 2020, da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività artigiane alimentari.
Inoltre viene raccomandato che la vendita avvenga previa ordinazione on-line o telefonica, garantendo che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano per appuntamento, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all'esterno e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, assicurando che permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce, con divieto di ogni forma di consumo sul posto;
La somministrazione alimenti e bevande alle condizioni esposte sopra è consentita alle aziende agrituristiche autorizzate ai sensi dell’articolo 8, comma 2 della legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 (Disciplina delle attività agrituristiche in Toscana).

Ordinanza n. 50 del 03.05.2020

__________________________________________________________________________________

FAQ RELATIVE ALLA VENDITA PER ASPORTO DI CIBI E BEVANDE

__________________________________________________________________________________

DETERMINA N. 192 DEL 27.04.2020 - INDICAZIONI APPLICATIVE ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 41 DEL 22 APRILE 2020

Vista l'ordinanza n. 41 del 22.04.2020 con la quale il Presidente della Giunta Regionale ha consentito dal 24 aprile, nel rispetto delle prescrizioni di cui all’ordinanza n. 38/2020, la vendita di cibo e bevande da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività artigiane.

Con la determina di sopra richiamata sono state stabilite le indicazioni applicative relativamente alla modalità di vendita per asporto di cibi e bevande.

Determina n. 192 del 27.04.2020 ed Allegato "A"

___________________________________________________________________________________

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 41 del 22.04.2020

Valutata l’opportunità di assimilare la vendita per asporto, da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e da parte delle attività artigiane, alla vendita di prodotti alimentari da parte degli esercizi commerciali, senza aggravio di rischi rispetto alla consegna a domicilio, sul presupposto che le garanzie igieniche offerte nel primo caso siano a maggior ragione garantire dal consumatore al momento dell’asporto, il Presidente della Giunta Regionale ha emanato propria ordinanza n. 41 del 22.04.2020 consentendo dal 24 aprile p.v., nel rispetto delle prescrizioni di cui all’ordinanza n. 38/2020, la vendita di cibo da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e da parte delle attività artigiane.

Ordinanza n. 41 del 22.04.2020

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 38 del 18.04.2020

Per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, il  Presidente della Giunta Regionale ha emanato propria ordinanza n. 38 del 18.04.2020 indicando le misure di contenimento per tutti gli ambienti di lavoro esclusi quelli sanitari, i cantieri e le aziende di tutti i servizi pubblici locali, che hanno sempre assicurato lo svolgimento dei servizi applicando il Protocollo condiviso del 14 marzo 2020 richiamato in premessa.

Ordinanza n. 38 del 18.04.2020 ed Allegati

_____________________________________________________________________________________________________________________________

PREVENZIONE E LIMITAZIONE ALLA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS - Avviso di modifica transitoria alle modalità per l’accesso agli uffici dell’Area "Governo del territorio”.


Disposizioni per la riduzione e l’ottimizzazione dei consumi di acqua erogata a terzi dal gestore del servizio idrico integrato

In materia di prevenzione degli illeciti previsti dal Regolamento regionale di cui al DPGR n. 29/R del 26/05/2008, recante "Disposizioni per la riduzione e l’ottimizzazione dei consumi di acqua erogata a terzi dal gestore del servizio idrico integrato".

Lettera A.I.T.

Opuscolo informativo

 


PERCORSI E SERVIZI INTEGRATI - Orientamento formazione e consulenza per la creazione di impresa e lavoro autonomo

La Regione Toscana e l'agenzia formativa Cescot Pistoia Srl (Codice accreditamento regionale n. PT0405), capofila di ATS con Confcommercio Imprese per l'Italia province di Pistoia e Prato e Istituto Professionale di Stato per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera F. Martini in attuazione del Decreto Dirigenziale n. 17275 del 22/10/2018b Progetto SPIN-OFF: OCCUPAZIONE E INNOVAZIONE codice 236981, informano che saranno attivati i seguenti:
PERCORSI E SERVIZI INTEGRATI - Orientamento formazione e consulenza per la creazione di impresa e lavoro autonomo
Spin-Off: occupazione e innovazione

Visionabili qui


Modifica codice IBAN per pagamento Diritti ASL

 Si informa che a partire dal 25 Febbraio 2019 cambierà il tesoriere dell'Ente da CASSA DI RISPARMIO DI PISTOIA E DELLA LUCCHESIA a INTESA SAN PAOLO SPA in quanto il primo istituto è stato incorporato nel secondo. Di conseguenza è modificato, a partire dal 25 febbraio 2019, il codice IBAN del c/c di tesoreria dell'Ente che sarà il seguente: IT 52 T 03069 70469 100000046006;

Si ricorda che il Comune di Montecatini Terme provvede a riscuotere direttamente i diritti di istruttoria delle pratiche SUAP interessate da sub procedimenti dell'Azienda USL TOSCANA CENTRO. Il versamento può essere eseguito tramite bonifico bancario con le seguenti coordinate:

IT 52 T 03069 70469 100000046006 indicando come causale "diritti di istruttoria per sub procedimento USL TOSCANA CENTRO riscossi tramite SUAP Montecatini Terme".

Vedi il tariffario aggiornato all'01 Agosto 2018


AVVISO EDILIZIA PRODUTTIVA

Si informano gli utenti che con deliberazione n. 246 del 06.10.2015 è stato approvato il nuovo Regolamento del SUAP.

Il nuovo Regolamento prevede, come novità di rilievo particolare, il ricevimento telematico delle pratiche di EDILIZIA PRODUTTIVA che dovranno, quindi, essere presentate al Comune tramite il Portale in uso al SUAP, il quale provvederà ad inoltrarle agli enti terzi coinvolti e al SUE per l'istruttoria di competenza con le modalità meglio precisate nell'art. 12, 13, e 14 dello stesso Regolamento.


AVVISO PRATICHE GENIO CIVILE 

Dal primo Gennaio 2015 il settore "Sismica" della Regione Toscana riceve tutte le istanze e conseguenti comunicazioni relative alle attività istruttorie provenienti dagli sportelli SUAP dei comuni solo ed esclusivamente attraverso le modalità di "Interoperabilità di rete SUAP" di cui alla DGR 129/201. Fino al 31 Marzo 2015 il SUAP espone un link che rimanda al portale PORTOS: http://www307.regione.toscana.it/web/genio-online/home 


Obblighi in materia di comunicazioni antimafia

Si informa che dal 13 febbraio 2013 sono in vigore le modifiche all’art. 85 del D.Lgs. 159/2011 (Codice Antimafia) secondo le quali l’obbligo di autocertificare l’assenza delle cause di decadenza previste dal predetto decreto riguarda tutti i soggetti indicati nella tabella di seguito riportata.

Pertanto, nella modulistica di riferimento ove viene espressamente richiesto di autocertificare l’assenza di cause di decadenza derivanti dalla normativa antimafia dovranno essere indicati anche tali soggetti.

Si allega, inoltre, un modello di autocertificazione comunicazione antimafia da utilizzare qualora gli appositi spazi presenti nella modulistica di riferimento risultino insufficienti.

Allegati:

Tabella contenente i soggetti per i quali è necessaria l’autocertificazione

Modello autocertificazione comunicazione antimafia


Diritti ASL

Si informa che a partire dal 1° Aprile 2013 il Comune di Montecatini Terme provvederà a riscuotere direttamente i diritti di istruttoria delle pratiche SUAP interessate da sub procedimenti dell'Azienda USL TOSCANA CENTRO. Il versamento può essere eseguito tramite bonifico bancario con le seguenti coordinate: IT 92 D 06260 70461 000000100C01 indicando come causale "diritti di istruttoria per sub procedimento USL TOSCANA CENTRO riscossi tramite SUAP Montecatini Terme".

Vedi il tariffario aggiornato all'01 Agosto 2018


Raccolta Funghi

Come ottenere l'autorizzazione per la raccolta funghi nella regione toscana:

L'attività di raccolta dei funghi epigei spontanei è disciplinata dalla legge regionale n. 16 del 22.3.99, modificata in alcuni aspetti sostanziali dalla legge regionale n. 58 del 17.11.2010, entrata in vigore il 1° gennaio 2011.


Informazioni dal sito della Regione Toscana.


Taxi

Si informa che il file dell'allegato "A" alla delibera di Giunta Comunale 14.3.2012 n. 55, nel quale sono indicate le specifiche tecniche riguardanti i contrassegni adesivi, è scaricabile da questo link:


Richiesta di intervento della Commissione Comunale
di Vigilanza sui locali di Pubblico Spettacolo
per manifestazioni varie.

Si informa che, in virtu' di quanto stabilito al primo comma dell'art. 12, del Regolamento relativo al funzionamento della Commissione Comunale di Vigilanza sui locali di Pubblico Spettacolo, approvato con delibera di C.C. n. 87, in data 30/09/2002, per consentire la convocazione in tempo utile della C.C.V.L.P.S., ogni richiesta di intervento della Commissione deve essere formulata con istanza in bollo, diretta la Sindaco e, pena il non accoglimento, deve essere presentata al Comune:
a) almeno 35 giorni prima della data per la quale il parere viene richiesto, qualora trattisi di istanza di valutazione di documentazione per parere preventivo di fattibilità (progetti di nuova realizzazione o di ristrutturazione);
b) almeno 45 giorni prima della data per la quale è fissato lo svolgimento della manifestazione, qualora trattisi di manifestazione a carattere temporaneo per verifica agibilità (concerti, installazione circhi, spettacoli viaggianti, sagre, ecc.).


MODULISTICA PREVENZIONE INCENDI

Si informa che la modulistica da utilizzare relativa alle pratiche di prevenzione incendi (Valutazione del Progetto, Nulla osta di fattibilità, SCIA, etc) ai sensi del DPR 151 del 01/08/2011 è reperibile sul sito del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Prevenzione Incendi - Modulistica.

 

 

 


 

SUAP

  In evidenza  - News - Normative - Mercati

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegato "A" 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (722 valutazioni)