Progetto per realizzare un Museo Civico presso la Palazzina Regia - Comune di Montecatini Terme

archivio notizie - Comune di Montecatini Terme

Progetto per realizzare un Museo Civico presso la Palazzina Regia

 
Progetto per realizzare un Museo Civico presso la Palazzina Regia

"Sta giungendo finalmente a conclusione l'iter per l'aggiudicazione della redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica del Progetto per realizzare un Museo Civico presso la Palazzina Regia". Con questa battuta, l'assessore Alessandro Sartoni mette un primo punto fermo alla vicenda del futuro Museo cittadino.

Ad assicurarsela, al termine di una procedura che era poi stata ristretta a cinque proposte fra cui selezionarne una, un Raggruppamento Temporaneo di Professionisti composto da: arch. MARCO GABRIELE MATTEINI (CAPOGRUPPO); arch. FABRIZIO NATALINI; MICROSCAPE ARCHITECTURE URBAN DESIGN ARCHITETTI ASSOCIATI; SERTEC S.A.S. DI MESSINA E PAOLINI; ING. LUCA SANI  che ha ottenuto un punteggio complessivo pari a 96,50/100, e ha offerto un ribasso percentuale pari al 51% al quale corrisponde un corrispettivo di € 15.017,57 oltre IVA e oneri previdenziali e assistenziali (4%) per un totale di 19.054,29 rispetto all'importo a base d'asta di 30.648,11 (esclusi I.V.A. e cassa previdenza).

La procedura, avviata la scorsa estate dall'Amministrazione Baroncini, ha subito un brusco rallentamento a fine gennaio a causa dell'improvvisa scomparsa del professor Adolfo Natalini, capogruppo di questa proposta.

"A seguito dell'improvvisa morte del professor Natalini - la cui famiglia è originaria della zona nord est della nostra città - la procedura ha dovuto interrompersi per permettere la regolarizzazione della proposta stante la necessità di modificare il capogruppo e vedere se tutte le caratteristiche referenziali necessarie rimanevano intatte nonostante il luttuoso evento. Il percorso è ancora lungo ma la strada imboccata è corretta e la direzione tracciata", ha concluso Sartoni.

Dopo la determina di aggiudicazione firmata nei giorni scorsi l'Ente chiederà all'aggiudicatario i documenti per la stipula del contratto.

Dalla data di sottoscrizione del contratto decorreranno 90 giorni naturali e consecutivi per la presentazione dello studio di fattibilità.

Per parlare più chiaro, questo studio di fattibilità è quanto in passato veniva chiamato progettazione preliminare.

Da queste tempistiche sono esclusi i tempi necessari per indagini da effettuare in corso di progettazione (es. indagini geologiche, indagini materiali e altre richieste della Soprintendenza). Pertanto nel tempo in cui saranno svolte tali indagini il temine di 90 giorni sarà sospeso.

(nella foto allegata: Carlo Carrà "Uomo con bicchiere in mano", opera di proprietà del Comune di Montecatini Terme)


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (546 valutazioni)