ESTATE REGINA, 8 GIUGNO IL SECONDO CONCERTO - Comune di Montecatini Terme

archivio notizie - Comune di Montecatini Terme

ESTATE REGINA, 8 GIUGNO IL SECONDO CONCERTO

 
La Direzione Artistica del Festival è da sempre affidata al Prof. Yehezkel Yerushalmi, il quale si avvale della collaborazione del M° Giovan Battista Varoli per la Direzione Musicale. Il Festival è dunque contrassegnato dal consueto sodalizio con i musicisti del Maggio Musicale Fiorentino, principale punto di riferimento artistico del Festival sin dalla sua nascita, che alternano la loro presenza con formazioni sinfoniche e cameristiche garantendo il più alto livello artistico e culturale.L'edizione 2017, che si aprirà come di consueto il 2 giugno, sarà nuovamente ad ingresso libero: una stagione dedicata al territorio ed ai suoi Ospiti con l'intento di avvicinare un pubblico più eterogeneo alla musica colta favorendo un approccio più spontaneo rispetto a quanto accade nei contesti tradizionali.Si articolerà in due sezioni: • FESTIVAL CLASSICA - dal 2 Giugno al 10 Luglio il Festival, sotto la direzione artistica del Prof. Yehezkel Yerushalmi, primo violino dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, proporrà una serie di concerti di musica classica che avranno come protagonista l'Orchestra Regina, composta dai professori dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.• OCI CIORNIE – V Festival Internazionale della cultura Russa e Italiana – dal 18 al 21 Settembre. Da un protocollo firmato nel 2013 tra l’Orchestra di Mosca MMKO del Maestro V. Vorona e Estate Regina sotto il patrocinio del Comune di Montecatini Terme, prende vita il Festival di scambio culturale Russia/Italia: Oci Ciornie. Protagonista di questi giorni dedicati alla cultura russa sarà la Moscow Youth Chamber Orchestra (Orchestra Giovanile da Camera di Mosca) diretta dal M° Valery Vorona.Ad agosto e settembre, inoltre, sono in programma ulteriori eventi speciali.L'orchestra residente protagonista del Festival, come anticipato, è l'Orchestra Regina formata dai professori dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. L'Ensemble è un organismo di altissimo livello professionale grazie all'esperienza dei propri strumentisti maturata all'interno del prestigioso Teatro fiorentino sotto la guida, oltre che dello stesso Zubin Mehta -direttore principale del Teatro- dei grandi direttori del nostro tempo quali Abbado, Prêtre, Muti, Maazel, Bychkov, Chung, Giulini, Ozawa, Sinopoli, e del passato come Carlos Kleiber, Karajan, Bernstein, De Sabata, Guarnieri, Marinuzzi, Gavazzeni, Serafin, Furtwängler, Walter. L'Orchestra Regina, con una formazione di 26 elementi, inaugura il festival con il concerto del 2 giugno dedicato a Mozart e diretto dal M° Giovan Battista Varoli, in cui sarà eseguita la Messa Di Requiem. Per la seconda data del festival, ovvero l’8 giugno, Estate Regina ospita Il Terzetto Quartocolore per una serata altamente evocativa dedicata alla World Music con Francesco Furlanich alla fisarmonica e al bandoneon, Gabriele Savarese alla chitarra e al violino, Pietro Horvath al violoncello e al contrabbasso.Il 18 giugno sarà la volta dell'Orchestra Filharmonie diretta dal M° Nima Keshavarzi. Si tratta di un'orchestra con oltre quaranta elementi in cui l'entusiasmo e la giovane età dei musicisti, tutti al di sotto dei trentacinque anni, si unisce ad un profilo professionale già prestigioso che vanta esperienze con alcune delle più importanti formazioni cameristiche e orchestrali nazionali ed internazionali. Il programma della serata vedrà l'esecuzione dell'Idillio di Sigfrido di Richard Wagner e della Sinfonia N° 4 in Si bemolle maggiore, op. 60 di Ludwig van Beethoven.Martedì 27 giugno ospiteremo L'Orchestra da Camera Fiorentina, diretta dal M° Giuseppe Lanzetta e con Marco Vincenzi al pianoforte con un programma che prevede l'esecuzione del Concerto per pianoforte e orchestra in Do magg. N.13 K415 di Mozart e la Sinfonia N.49 in Fa magg. "La Passione" di Haydn.Il 29 giugno presenteremo il violinista Vincenzo Bolognese che eseguirà i 24 Capricci di Niccolò Paganini: una serata dedicata al virtuosismo e alla grande musica con un protagonista prestigioso, a lungo Primo Violino di Spalla presso l'Orchestra dell'Accademia Nazionale Di Santa Cecilia (ruolo che ricopre attualmente presso l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma). Vincenzo Bolognese suonerà un violino "Mattia Albani" della fine del Seicento.Il 2 luglio L'Ensemble La Primavera, una formazione tutta al femminile composta da eccellenti musiciste, renderà omaggio alle maggiori compositrici donne della storia della musica classica. L'ensemble è formato da musiciste professionalmente qualificate, scelte in base ad un criterio di eccellenza, che hanno approfondito gli studi musicali seguendo Corsi di Alto Perfezionamento e Masterclass presso importanti Istituzioni Musicali ed Accademie come il Mozaretum di Salisburgo, l'Accademia Chigiana di Siena, l'Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, la Scuola di Musica di Fiesole, ottenendo Diplomi di Merito e borse di studio da Maestri di fama mondiale quali Ruggiero Ricci, Franco Rossi, Uto Ughi, Salvatore Accardo, Giuliano Carmignola, Pavel Vernikov. Impegnate in prestigiose compagini orchestrali e in diverse formazioni cameristiche effettuano concerti in tutta Italia e all'estero per le più importanti Associazioni Concertistiche, riscuotendo notevole successo di critica e pubblico. Suoneranno musiche di W. Von Bayreuth, E. Smyth, R. Clarke, G. Tailleferre.Venerdì 7 Luglio ospiteremo il Quintetto Sincronia, con il concerto Il Senso del Tempo: una formazione di archi con musicisti di grandissimo prestigio come Carlo Maria Parazzoli, dal 1999 Primo Violino dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Barbara Agostinelli al violino, Antonio Bossone alla viola, Gabriele Geminiani al violoncello e Enzo Oliva al pianoforte. Il programma musicale della serata prevede l'esecuzione di 5 pezzi per violini e pianoforte di Shostakovich e del Quintetto in Mi Bemolle Maggiore per due violini, viola, violoncello e pianoforte op.44 di Schumann.Il Festival si chiude il 10 Luglio con l’Orchestra Sinfonica "Città di Grosseto" diretta dal M° Giancarlo De Lorenzo, con Antonio di Cristofano al pianoforte. La serata, dedicata a Beethoven, prevede l'esecuzione del Concerto n.5 in mi bemolle maggiore op.73 "L'Imperatore" e della Sinfonia n.7 in la maggiore op. 92.Il Festival presenterà inoltre due eventi speciali: il Gran Ballo di Ferragosto, un appuntamento ormai tradizionale nell'estate montecatinese in cui il magico scenario delle Terme Tettuccio si trasforma in una grande sala da ballo per una serata dedicata agli ospiti della Città e la V edizione del Festival Internazionale della Cultura Russa "Oci Ciornie" in programma dal 18 al 21 settembre.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4595 valutazioni)