WELNESS CULINARY CUP: IN QUERCETA DA TUTTA ITALIA - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

WELNESS CULINARY CUP: IN QUERCETA DA TUTTA ITALIA

WELNESS CULINARY CUP: IN QUERCETA DA TUTTA ITALIA
  •   
  • Approda all’alberghiero Martini il 22 e 23 novembre una gara voluta dall’APCI sezione Montecatini Terme
  • Nuova sfida culinaria nazionale alla Querceta di Montecatini Terme. Con una novità: l’istituto alberghiero Martini, stavolta, vestirà i panni di Mecenate della buona cucina. Insieme all’Associazione Cuochi Professionisti Italiani (delegazione montecatinese) ha infatti organizzato l’originale kermesse, in programma il 22 e 23 novembre 2016, per dare la possibilità di mettersi in vetrina ai giovani talenti provenienti da quattro scuole alberghiere italiane. L’APCI, anima dell’iniziativa, punta sui giovani e offre una importante opportunità di confronto e di crescita per i giovani studenti, attraverso il coinvolgimento diretto nella predisposizione e preparazione di un menu. Leit-motiv, il benessere. Alla scuola vincitrice, APCI (oltre all’ambita coppa) donerà un’attrezzatura professionale ma premi e riconoscimenti sono previsti per tutti i partecipanti. Promovere la città. “Ospitiamo in Querceta la manifestazione denominata “Culinary Wellness Cup” – spiega il dirigente scolastico Riccardo Monti - e non sarebbe politicamente corretto partecipare. Anzi, lo scopo è proprio quello di dare la possibilità di mettersi in gioco a molti studenti aspiranti chef che arriveranno da paesi in provincia di Bari, Genova, Bologna e Cosenza. Allo stesso tempo, in accordo con l’amministrazione, vogliamo portare in alto ancora una volta il nome della nostra città, promuovendo la grande bellezza del territorio. Il modello della sfida è simile a quello di MPS Cooking Factor, anche se stavolta tutto si risolverà in due giornate”. Chiosa il sindaco Giuseppe Bellandi: "Questa nuova sfida culinaria nazionale organizzata dall'istituto alberghiero Martini è nuovamente, e scusate se è poco, l'ennesima bella puntata della creatività, del talento, della grande storia e della tradizione di una scuola che fa dell'eccellenza un vanto e un punto di partenza in Italia e direi nel mondo. Siamo più che mai orgogliosi di questa vetrina che permetterà di far conoscere e apprezzare giovani talenti nella nostra bella Montecatini". In prima linea. L’organizzazione va avanti da settimane, con il patrocinio del comune di Montecatini. In particolare, Paolo Urzino (APCI), Antonio Antonino e Antonio Taccioli (chef e docenti del Martini), Alessandra De Paola (assessore al turismo). La premiazione è fissata per il 24 novembre. Sarà anche l’occasione per lanciare nuovamente il mercato coperto, con una iniziativa collaterale di show cooking con degustazione gratuita che avranno luogo, sempre il 22 e 23 novembre, dalle 10 alle 15. Tra gli ospiti, gli alunni dell’istituto comprensivo Chini diretto da Anna Maria Pagni. Regolamento. La gara prevede che ogni scuola realizzi un menu di tre portate (primo, secondo e dolce) da servire ad un numero massimo di 60 ospiti selezionati dall’organizzazione. Per l’uscita dei piatti le scuole saranno estratte a sorte. Un alunno per ogni scuola presenterà il piatto alla giuria nel momento dell’ assaggio, durante la serata. All’abbinamento dei vini provvederà l’organizzazione. Ogni istituto partecipa con una squadra composta da 6 allievi delle classi quinte accompagnati da un insegnante tecnico pratico e dal dirigente scolastico. 
Realizzeranno un menu legato al tema indicato nel titolo con i seguenti ingredienti: riso- salmone- ananas. 
 Giuria. Sarà composta da tecnici, designati dall’ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE CUOCHI ITALIANI delegazione di Montecatini Terme. Questi i criteri di valutazione: organizzazione della cucina e preparazione menù 30 %; svolgimento del servizio 15%; degustazione dei piatti 30 %; punteggio dei commensali 25 %. Squadre. Istituto Professionale di Stato dei Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera "ANGELO CONSOLI" -CASTELLANA GROTTE (BA); Istituto Professionale di Stato dei Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera "BERGESE" – GENOVA”; Istituto Professionale di Stato dei Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera "BARTOLOMEO SCAPPI" - CASTEL S. PIETRO – BOLOGNA; Istituto Professionale di Stato dei Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera "MANCINI" - COSENZA.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4759 valutazioni)