REPLICA SINDACO A EX ASSESSORE PUCCI - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

REPLICA SINDACO A EX ASSESSORE PUCCI

REPLICA SINDACO A EX ASSESSORE PUCCI
  •   
  • Risposta alle critiche di Stefano Pucci
  • Caro Stefano, mi avevi preannunciato il Tuo intervento a difesa del Grand Hotel & La Pace, che è, diciamolo tranquillamente, uno dei simboli della nostra Città, riconosciuto non solo dai cittadini, ma anche da questa e dalla precedente mia Amministrazione, di cui sei stato Assessore allo Sport. Detto questo un’Amministrazione, lo sai bene, ha la responsabilità di tutelare gli interessi della Città e di tutti i cittadini e quindi di tutte le imprese che vivono di lavori diversi a volte anche conflittuali tra loro. Non è vero che non ci sono regole o che l’Amministrazione non le faccia rispettare: ci sono le regole scritte contenute nei testi degli Enti locali e le regole contenute nei nostri regolamenti che comunque sottostanno a Leggi dello Stato e dell’Europa come la Bolkestein. Ma non voglio fare qui un dotto ed inutile elenco delle Leggi che ci sono e vanno rispettate e del controllo che l’Ente esercita per farle rispettare. Voglio però sottolineare che quando Stefano parla di una Giunta che promuove manifestazioni mediocri e che non ha in testa un progetto di rilancio e dà i voti agli Assessori, sbaglia di grosso. Sbaglia perché alcune manifestazioni che si possono non condividere sono organizzate su espressa richiesta delle categorie del commercio, e sbaglia perché insieme agli Hotel 4/5 stelle ci sono anche di Hotel a 3/2 od 1 stella. Stefano è una persona che molto più di altre ha girato il mondo e non può non rendersi conto che accanto al concerto dei Berliner Philharmoniker a Baden-Baden, così come in altre grandi città termali europee, le manifestazioni di grande spessore convivono con altrettante che hanno obiettivi e target diversi. Ma senza scomodare le città termali nella toscana Forte dei Marmi i negozi di altissimo livello convivono benissimo con i frequentati mercati del mercoledì e della domenica. Ribadisco le regole ci sono ed il Comune le fa rispettare , ma ce n’è anche una non scritta: quella della convivenza pacifica e civile che ci deve essere fra i cittadini ma anche tra le imprese che svolgono attività diverse. Stefano afferma che la Giunta Comunale non ha un progetto armonico di sviluppo e anche qui sbaglia. Gli Assessorati al Commercio, alla Cultura, allo Sport ed al Turismo – in continuità con le linee programmatiche della mia precedente Amministrazione - hanno programmato oltre agli eventi di punta già consolidati (La Città del Natale, Food & Book, tanto per citare i più importanti) nuovi appuntamenti che vanno dal prestigioso Festival della Salute, focalizzato sul benessere termale, ai Mondiali Fimba, agli Europei di Bridge etc. etc. – Si tratta di eventi tutti dedicati ad un turismo di fascia medio-alta; l’accoglienza sarà strategica per un giudizio positivo per la nostra Città e la clientela potrà essere il miglior ambasciatore per Montecatini. Mi piace ricordare inoltre che da anni ci siamo impegnati , insieme alle grandi città termali europee, a essere candidati nell’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Il raggiungimento di tale riconoscimento in fase di percorso avanzato segnerà la storia della nostra città. Accanto a tutto questo continuerà il suo percorso consolidato la grande musica che tanto è legata alla storia delle Terme. Saranno organizzati anche quegli eventi non strutturati considerati minori che permettono nelle varie aree della città anche al commercio un ritorno positivo. L’ho scritto all’inizio e lo ripeto, l’Amministrazione è l’Amministrazione di tutti e deve tutelare gli interessi di tutti. Il Sindaco Giuseppe Bellandi
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7582 valutazioni)