TURISMO, I DATI DEI PRIMI MESI - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

TURISMO, I DATI DEI PRIMI MESI

TURISMO, I DATI DEI PRIMI MESI
  •   
  • Dopo un primo trimestre molto positivo, sono stati aprile e maggio - secondo i dati snocciolati dall'assessora al turismo di Montecatini, Alessandra De Paola in occasione della conferenza stampa di ieri in municipio - i due mesi neri di questa prima parte dell'anno 2016
  • Dopo un primo trimestre molto positivo, sono stati aprile e maggio - secondo i dati snocciolati dall'assessora al turismo di Montecatini, Alessandra De Paola in occasione della conferenza stampa di ieri in municipio - i due mesi neri di questa prima parte dell'anno 2016. Che hanno determinato un calo sostanziale delle presenze turistiche nella città termale pari a meno 30.000 rispetto agli anni precedenti. E proprio questa drastica diminuzione di turisti ha causato un'ingente perdita dal punto di vista alberghiero, per un importo calcolato in 700.000 euro di fatturati ridotti. E, secondo De Paola, la regina di tutti i mali è, e resta, la meningite. O meglio, la circolare con cui il Ministero della Salute ha messo in guardia chiunque avesse intenzione di recarsi in Toscana. E le disdette di prenotazioni (come del resto era prevedibile) sono arrivate copiose: non solo dalla Toscana, dal Lazio e dall'Emilia Romagna, ma anche dall'Europa, da parte di Paesi come Francia e Germania. «Purtroppo - ha spiegato l'assessora al turismo - l'onda lunga della meningite non si è arrestata al mese di aprile, ma ha portato con sé dolorosi strascichi anche nel mese di maggio. Se, infatti, la percentuale di arrivi e partenze di turisti stranieri è leggermente cresciuta, quella degli italiani è addirittura dimezzata». Da qui, dunque, il mancato guadagno di ben 700.000 euro per gli hotel di Montecatini e in particolare gli alberghi a tre stelle sono risultati maggiormente colpiti. «Venerdì 15 luglio - continua De Paola - ho avuto un colloquio informale con l'assessore regionale Stefano Ciuoffo riguardo a questa problematica. E la Regione Toscana mi ha dato il proprio appoggio nel chiedere ad Abi (Associazione bancaria italiana) di favorire le richieste di sospensiva extra legem dei mutui per quelle strutture alberghiere che abbiano subito danni a causa dell’allarme meningite, per la quota capitale». Continuando con il bilancio, De Paola ha parlato del mese di giugno in maniera positiva, sottolineando però come vi sia stato poco fatturato, mentre luglio, in base alle prenotazioni, sembra essere senza infamia e senza lode. Un ottimo numero di presenze, invece, caratterizzerà Montecatini dal 20 agosto fino a fine settembre. Ma quali saranno i correttivi apportati dall'assessora? «Lavorare ad un piano straordinario di promozione turistica, che veda una partecipazione estensiva a fiere e un lavoro importante sui portali. E far tornare Montecatini ad essere la realtà termale più importante d'Europa. Il Comune, per il momento, ha aperto un bando (con scadenza al 30 luglio e che mette a disposizione un contributo pari a 150.000 euro) rivolto alla rete di imprese, a privati ed associazioni di categoria. A chiunque, insomma, abbia la forza di presentare progetti importanti relativi al turismo».
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (8845 valutazioni)