CONTROLLO SULLE RESIDENZE, INCONTRO IN MUNICIPIO - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

CONTROLLO SULLE RESIDENZE, INCONTRO IN MUNICIPIO

CONTROLLO SULLE RESIDENZE, INCONTRO IN MUNICIPIO
  •   
  • L'amministrazione comunale di Montecatini ha promosso un incontro tra istituzioni e forze dell'ordine, per aumentare la sinergia e migliorare le procedure dei controlli incrociat
  • L'amministrazione comunale di Montecatini ha promosso un incontro tra istituzioni e forze dell'ordine, per aumentare la sinergia e migliorare le procedure dei controlli incrociati in merito alle persone residenti nelle abitazioni private e soprattutto per gli ospiti delle tante strutture ricettive della città. In sala consiliare a Montecatini c'erano Polizia, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e anche categorie alberghiere, agenti immobiliari, oltre ovviamente al sindaco Bellandi e all'assessore De Paola. "L'esigenza di un maggior controllo sociale si concretizza - ha spiegato il vice questore Fabio Caprio - nell'obbligo da parte dei titolari di hotel e bed and breakfast di comunicare telematicamente entro 24 ore le generalità degli ospiti all'UPGAIP, ovvero all'ufficio provinciale di gestione automatizzata di informazioni di polizia; obbligo che è portato a 48 ore per i proprietari di immobili privati". Obbligo evidentemente spesso disatteso, o per lo meno non realizzato nei tempi previsti dalla legge. Un maggior controllo sociale, con più verifiche e segnalazioni in grado di incrociare dati in via telematica è la richiesta emersa nell'incontro con l'obiettivo di aumentare la sicurezza e coinvolgere forze dell'ordine, uffici comunali (urbanistica, anagrafe, polizia municipale), agenti immobiliari, albergatori e soggetti privati con case in affitto. La richiesta arrivata dalle forze di polizia è quella di accelerare i tempi di trasmissione dati alla questura web, visto che la vecchia schedina cartacea su cui segnare le generalità è ormai andata in soffitta, per facilitare il compito degli addetti alla sicurezza e verificare le nuove residenze sul territorio di Montecatini. "Se il Comune riesce a incrociare i dati è più semplice per tutti, l'ottica è quella della maggiore voglia di trasparenza per dare un aiuto a chi lavora tutti i giorni nella sicurezza. Prevenire vuol dire anche portare avanti un discorso univoco", ha spiegato il sindaco Giuseppe Bellandi. "L'esperienza dei nostri funzionari - ha detto l'assessore De Paola - dovrà servire a fare squadra per produrre segnalazioni di casi anomali o non chiari, negli alberghi così come negli affitti, sempre nell'ottica di una maggior sicurezza. Migliorare insomma la comunicazione telematica e al tempo stesso non dimenticare il rispetto per la privacy. Controlli utili e in sinergia per una città più sicura".
  • categoria: Comune
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (5631 valutazioni)