INAUGURATE LE PANCHINE ROSSE PER 8 MARZO - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

INAUGURATE LE PANCHINE ROSSE PER 8 MARZO

INAUGURATE LE PANCHINE ROSSE PER 8 MARZO
  •   
  • Simbolo della lotta alla violenza di genere
  • La sezione Fidapa Montecatini Terme ha deciso di inaugurare venerdì 8 marzo una panchina rossa, ormai divenuta in molte città il simbolo della lotta contro la violenza di genere, in occasione della Festa della donna.

    E’ stato un modo di ricordare e far ricordare tutte le donne vittime di violenza, morte a causa di un amore malato, di relazioni sbagliate o anche, come si legge in una sentenza che ha ridotto la pena all’assassino, a causa di una “ tempesta emotiva”.

    Le panchine saranno collocate una davanti al Municipio e l’altra nel parco delle Terme venerdì mattina, con una cerimonia che ha preso il via con i saluti della presidente dell'associazione Loredana Marrapodi e con i saluti istituzionali.

    La creatività femminile, la cultura dell'innovazione motori di diverso: un evento organizzato da Fidapa Montecatini.

    Il sindaco Giuseppe Bellandi ha reso disponibili 2 panchine che l’associazione ha dipinto di rosso e su ognuna è stata apposta una targa con la scritta: "Nulla Dies Umquam Memori Vos Eximet Aevo", un verso tratto dall’Eneide di Virgilio( IX libro ), tradotto in italiano che significa "Mai nessun giorno potrà cancellarvi dalla memoria del tempo".

    Sempre venerdì mattina in Municipio Fidapa ha presentato in Municipio il nuovo romanzo della socia Paola Ismene Beretta, intitolata “Nel futuro all’improvviso". Paola Beretta docente di Lingua e Letteratura tedesca è una artista che dipinge, ama scrivere anche poesie ed è alla sua seconda esperienza come autrice di romanzi.

    La Fidapa infatti nel biennio 2017-2019 in cui il Tema Nazionale è: “La creatività femminile, la cultura dell’innovazione motori di diverso sviluppo socio economico e culutale”, promuove e valorizza i talenti naturali delle Donne.

    L’inaugurazione della panchina rossa è stata preceduta da uno spettacolo dei giovanissimi attori dell’Accademia di Danza e spettacolo di Eleonora Di Miele che hanno letto poesie d’amore dei grandi poeti del Novecento ed interpreteranno la scena più famosa del Romeo and Juliet di W. Shakespeare.

    “Crediamo infatti che il contrasto alla violenza di genere passi attraverso l’educazione all’affettività – ha detto la presidente dell’associazione, Loredana Marrapodi – La Scuola di Teatro può essere uno strumento educativo perché attraverso la conoscenza dei Classici insegna ai ragazzi a riflettere sulle proprie emozioni e a trasmetterle in maniera empatica , migliorando ed affinando le loro capacità comunicative”.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2802 valutazioni)