COSTITUITO IL NUCLEO INTEGRATO PER CONTROLLO DEL TERRITORIO - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

COSTITUITO IL NUCLEO INTEGRATO PER CONTROLLO DEL TERRITORIO

COSTITUITO IL NUCLEO INTEGRATO PER CONTROLLO DEL TERRITORIO
  •   
  • Mercoledì intervento di sgombero alla stazione ferroviaria Montecatini-Monsummano
  • E’ stato recentemente costituito nel Comune, guidato dal comandante della polizia municipale Domenico Gatto il “Nucleo integrato per il controllo del territorio”, con mansioni di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza a contrasto del degrado urbano in tutte le sue forme.

    La costituzione di tale nucleo (con agenti che prestano servizio anche in abiti borghesi) è stata possibile grazie all'assunzione di personale proveniente anche da altri comandi di polizia municipale con esperienza nel contrasto alla microcriminalità cittadina e reati cosiddetti predatori che fanno percepire insicurezza in alcune zone del territorio comunale.

    Gli agenti avranno la possibilità di rapportarsi direttamente e di integrarsi con i referenti dell'ufficio ambiente, dei servizi sociali e dell’area tecnica al fine di risolvere situazioni che vengono accertate sul territorio e di competenza dei loro specifici servizi.

    Il personale incaricato è già dotato di attrezzature specifiche di indagine mentre altre attrezzature più sofisticate sono in corso di acquisto al fine di contrastare e reprimere dei reati connessi al falso documentale.

    Proprio questa mattina, in questo senso, gli uomini del Nucleo sono intervenuti nella zona dello scalo ferroviario della stazione principale Montecatini-Monsummano: un intervento congiunto con i tecnici di Alia, iniziato di buon mattino, per rimuovere materassi, masserizie, coperte, zaini, avanzi di cibo e bottiglie, segni evidenti di giacigli notturni improvvisati da parte di persone senza fissa dimora.

    Non è la prima volta che vengono effettuati interventi di sgombero: era già accaduto in passato in via Manin e nella zona della stazione Montecatini Centro. Gli interventi proseguiranno per scongiurare il ripetersi di situazioni di degrado.

    I risultati dell'attività svolta in questo primo mese e mezzo di operatività è veramente soddisfacente e rappresentano uno stimolo a continuare su questa strada. Si segnalano i seguenti interventi:

    la denuncia alla autorità giudiziaria di un soggetto straniero per uso di atto falso e ricettazione con il sequestro di numero 3 documenti risultati falsificati; la denuncia alla autorità giudiziaria di un soggetto straniero per falso materiale, uso di atto falso e ricettazione, commesso nella contraffazione di un documento di guida; il sequestro di una carta di circolazione con elementi di contraffazione in relazione ad una più vasta indagine per la falsificazione di revisioni veicoli, che ha portato all'apertura di un nuovo filone di indagine; la denuncia sempre nei confronti di un cittadino straniero per occultamento di targhe e truffa aggravata ai danni dello stato; la confisca di 2 vetture con targa estera per infrazione alle norme di circolazione internazionali e per violazione del testo unico delle Leggi doganali; il sequestro di merce contraffatta e la conseguente denuncia per introduzione nel territorio della repubblica di marchi contraffatti e ricettazione.

    Di particolare rilievo l'indagine avviata, dopo il ritrovamento di una vettura rubata nei giorni dopo il Natale nella provincia di Lucca. Gli agenti hanno sentito la proprietaria del veicolo la quale ha dichiarato che gli erano state asportate congiuntamente ben due autovetture. La scorsa settimana un servizio serale finalizzato alla vigilanza di alcune zone sensibili individuate dal comitato dell'ordine e la sicurezza, ha portato al ritrovamento di un'altra vettura rubata in lucchesia, che è stata riconsegnata alla felicissima proprietaria che ha espresso sentimenti di ringraziamento al corpo della polizia municipale per il recupero delle sue due auto. La promessa all'atto della riconsegna del suo primo veicolo rubato, di ritrovare anche l'altro, è stata mantenuta dagli uomini del Nucleo e dal loro comandante, come ha affermato la signora.

    Il commento del comandante Gatto: “Ovviamente questo è solo l'inizio del nucleo appena costituito il cui intento è quello di proseguire nell'attività al fine di contribuire alla sicurezza del territorio comunale, oltre che in altre attività di repressione della microcriminalità e del degrado urbano. Esprimo particolare soddisfazione per il lavoro e per i risultati ottenuti in questo primo mese e mezzo e invito la cittadinanza a informare il corpo della polizia municipale di qualsiasi comportamento anomalo individuato nel quartiere di residenza, con l’obiettivo di prevenire e nl caso reprimere attività illecite. La sinergia tra corpo della polizia municipale, gli altri uffici comunali e le segnalazioni della cittadinanza hanno sempre dato e sempre daranno buoni risultati”.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1766 valutazioni)