SPECIAL OLYMPICS, CANDIDATURA PER IL 2020 - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

SPECIAL OLYMPICS, CANDIDATURA PER IL 2020

SPECIAL OLYMPICS, CANDIDATURA PER IL 2020
  •   
  • Montecatini ci riprova. Dopo l’innegabile successo dello scorso giugno, si è rimessa in moto la macchina organizzativa
  • L’annuncio ufficiale è arrivato questa mattina nel corso di una conferenza stampa presieduta da Moreno Mencarelli, presidente del Comitato organizzatore locale. <7p>

    L’assegnazione arriverà entro fine anno, probabilmente a ridosso del periodo natalizio. Questa volta la cittadina termale dovrà vedersela con un’avversaria agguerrita: Varese, già battuta da Montecatini nel 2013 quando in Toscana arrivarono i mondiali di ciclismo.

    Special Olympics è il più grande evento sportivo dedicato ai ragazzi con disabilità intellettive. L’agonismo viene messo da parte, privilegiando per una volta gli aspetti legati alla socialità e al divertimento. L’ultima edizione è stato ospitata dalla Valdinievole e ha portato sul territorio 3.500 atleti e altrettanti accompagnatori, insieme a 1.200 volontari che hanno garantito la buona riuscita dell’evento.

    “Inizia un nuovo percorso - ha esordito Mencarelli - si riparte dalla sinergia fra i Comuni del territorio: è la forza che ci ha permesso di ottenere risultati straordinari. Siamo orgogliosi di quanto fatto, ma vogliamo alzare ulteriormente l’asticella”.

    Gli organizzatori promettono di aver fatto tesoro di alcune criticità passate e, grazie a un meccanismo già rodato, di essere nelle condizioni di fare ancora meglio: “Vogliamo coinvolgere anche delegazioni di sportivi stranieri, allargando il numero delle presenze. Per il resto la formula è quella già collaudata: 19 discipline e gare nel periodo di fine maggio o inizio giugno”.

    La proposta al board che dovrà giudicare la candidatura migliore parte dal coinvolgimento di tutta la Valdinievole e della conferenza zonale dei sindaci. “È una rivoluzione culturale - ammette il vicesindaco Ennio Rucco - la Valdinievole agisce come una comunità unica”.

    Rucco inoltre ha annunciato alcuni investimenti che l’amministrazione termale sta realizzando anche in prospettiva di Special Olympics: “Presto la capienza del PalaTerme sarà allargata a 2.500 posti e lo stadio avrà una nuova illuminazione. Negli anni scorsi è stato realizzato il nuovo campo sussidiario e il playground esterno al PalaVinci”.

    Il consigliere regionale Marco Niccolai ha garantito il sostegno della Regione Toscana al progetto: “Squadra che vince non si cambia. Saremo in prima fila per portare qua l’evento dopo la bellissima esperienza del 2018”.

    Il “dossier olimpico” della Valdinievole può contare sull’ottima posizione geografica, “siamo più raggiungibili rispetto a Varese” - gongola Mencarelli - ma anche su un numero di impianti sufficiente ad assicurare in unico torneo le gare di tutte le discipline. Altrove, invece, la manifestazione era stata divisa fra tre città. Ma anche la collaborazione territoriale, l’ampia ricettività alberghiera e una logistica che ha già dimostrato di funzionare sono punti a favore.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3311 valutazioni)