DAL 12 APRILE TORNA IL FESTIVAL DI PRIMAVERA - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

DAL 12 APRILE TORNA IL FESTIVAL DI PRIMAVERA

DAL 12 APRILE TORNA IL FESTIVAL DI PRIMAVERA
  •   
  • Torna in città per la decima volta il festival dei cori regionali
  • Montecatini è da dieci anni la sede di un festival che, arrivato alla sedicesima edizione, è già diventato un fenomeno internazionale con numeri degni dei maggiori eventi corali europei.

    Saranno oltre tremila i ragazzi provenienti dalle scuole primarie e secondarie di tutta Italia, ma anche da Slovenia, Grecia, Francia e Finlandia, che parteciperanno quest’anno al Festival di primavera, iniziativa formativa ed evento sempre più eccezionale nelle sue dimensioni e contenuti, creato e realizzato dalla federazione nazionale corale Feniarco in partenariato con European Choral Association-Europa Cantat nell’ambito di Italiafestival, di Effe Label e in collaborazione con l’Associazione Cori della Toscana.

    In due periodi, dal 12 al 14 e dal 18 al 21 aprile, bambini e ragazzi dai 6 ai 19 anni saranno protagonisti del più importante appuntamento europeo della coralità scolastica e giovanile con 22 atelier tematici di studio di diversi repertori corali, quattro concerti dei cori partecipanti (ben 85!), tre gala con i gruppi formati negli atelier condotti da docenti di fama provenienti da tre continenti, inoltre ulteriori eventi corali tra i quali il concerto del gruppo rappresentativo della coralità italiana di eccellenza: il Coro giovanile italiano.

    I giovani coristi rappresenteranno ben diciotto regioni italiane: una vetrina completa della coralità scolastica nazionale, riunita attorno a un gruppo di professionisti tra i più accreditati del settore, esperti di vocalità, di stili e repertori. Il Festival di primavera è una grande festa musicale e un invito a scoprire il mondo corale ad alto livello, la varietà dei generi, l’importanza di acquisire i necessari mezzi tecnici e culturali per affrontare l’esperienza corale nel modo più costruttivo possibile, per far crescere la curiosità, le competenze e gli obiettivi dell’attività corale praticata nelle scuole italiane.

    LE SCUOLE PRIMARIE E MEDIE (12-14 APRILE)

    Saranno ben tredici gli atelier dedicati ai numerosissimi partecipanti delle scuole primarie e medie, un gruppo enorme di coristi che la città di Montecatini Terme potrà incontrare giovedì 12 aprile alle 18.15 con la sfilata di benvenuto che porterà nelle strade tutti i bambini e i docenti a conclusione della prima giornata di studio.

    Nel primo fine settimana del festival si canteranno le scene operistiche dedicate alle voci bianche con José Maria Sciutto, direttore della Scuola di canto corale e del coro di voci bianche del Teatro dell’Opera di Roma, si viaggerà attraverso le musiche dei paesi dell’America Latina con Virginia Bono, docente argentina richiesta a livello internazionale, mentre musica e movimento saranno i temi trattati nel suo atelier da Maria Cortelletti, esperta di coralità infantile.

    .

    La valdostana Luigina Stevenin proporrà alcune anteprime di brani di autori contemporanei italiani, Stefania Piccardi aprirà invece una finestra sul Medioevo tra sacro e profano e Denis Monte, che ha recentemente collaborato ai concerti del ventennale di attività della cantante Elisa, realizzerà per il festival un atelier di arrangiamenti di grandi successi della cantante.

    Per i numerosissimi partecipanti delle scuole primarie e medie ci saranno inoltre i repertori gospel con Marco Cordiano, un atelier sul rapporto tra musica e poesia con il compositore Tullio Visioli, la world music del Mediterraneo con Anass Ismat, maestro dell’Opera di Dijon, un divertente programma sui versi degli animali nella musica corale con la direttrice di riferimento della scena corale catalana Elisenda Carrasco, un tuffo nella tradizione partenopea a cura di Giuseppe Lazzazzera, un atelier su canti di pace e fratellanza nell’anniversario della Grande Guerra con Mateja Černic, infine l'esperienza della body percussion con Maria Canton.

    Anche i genitori che accompagneranno i bambini in questa prima parte del festival avranno l'opportunità di frequentare un corso ad hoc per principianti che permetterà loro di condividere la passione dei figli, a contatto con la capacità comunicativa di Fabio de Angelis. A direttori, insegnanti e musicisti che vogliono affinare la tecnica della direzione di coro sono dedicati invece i corsi specialistici di Coro Lab che si svolgeranno nei giorni del festival, insieme allo study tour per seguire e osservare il lavoro negli atelier. I docenti coinvolti in questo primo fine settimana saranno i già citati José Maria Sciutto, Anass Ismat, ma anche la cantante ed esperta di vocalità Marcella Polidori, la creatrice del metodo Voice & Physique Panda van Proosdji, l’esperta di pedagogia musicale Lara Corbacchini e Carlo Pavese, attuale vicepresidente della European Choral Association-Europa Cantat e codirettore del Coro giovanile italiano. La programmazione artistica del Festival di Primavera è coordinata dal maestro Lorenzo Donati.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2115 valutazioni)