COMUNE, ECCO TUTTI I SERVIZI OFFERTI PER L’EMERGENZA ABITATIVA - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

COMUNE, ECCO TUTTI I SERVIZI OFFERTI PER L’EMERGENZA ABITATIVA

COMUNE, ECCO TUTTI I SERVIZI OFFERTI PER L’EMERGENZA ABITATIVA
  •   
  • La delega istituzionale alle politiche abitative e più precisamente all’emergenza abitativa è di competenza del Comune
  • L’amministrazione comunale prende lo spunto dall’intervento di un cittadino sui social, ripreso anche da un quotidiano, relativo alla presenza di clochard e senza tetto nel centro cittadino, per fare alcune considerazioni e precisazioni in materia.

    La delega istituzionale alle politiche abitative e più precisamente all’emergenza abitativa è di competenza del Comune e non della Società della Salute della Valdinievole.

    Il Comune di Montecatini Terme segue da sempre la materia con un apposito ufficio dotato anche di un esperto assistente sociale, che opera in sinergia con tutte le associazioni del territorio, come ad esempio Caritas e Misericordia.Gli interventi progettuali messi in campo vanno dalle misure di sostegno economico per far fronte al pagamento dell’affitto, ai servizi di emergenza abitativa per le situazioni di estrema difficoltà. I cittadini seguiti, inoltre, sono sostenuti in appositi percorsi di inclusione sociale.

    L’amministrazione in questo senso ricorda in particolare il servizio di accoglienza con la Misericordia, i progetti-appartamento con la Caritas e con la Asl e le collaborazioni con le parrocchie.

    Il personale del Comune, così come più in generale tutta la rete sociale del territorio, è accessibile da tutti, anche da chi ha scelto di non volere l’aiuto per sua libera decisione, come avviene in alcuni casi di nomadismo oppure di cosiddetti senzatetto alle volte anche non residenti nel Comune.

    In alcuni casi, segnalati anche su Fb, il personale di Polizia Municipale e le altre istituzioni pubbliche hanno identificato i soggetti in questione adottando i provvedimenti consentiti dalla legge per disincentivare e contrastare il fenomeno e indirizzando i soggetti agli uffici competenti.

    I controlli dedicati ai senza fissa dimora sono stati attivati da anni, comportando gli sgomberi degli improvvisati giacigli alle due stazioni cittadine, ora del tutto “ripulite”, e anche nell’area ex Telecom in via Manin, dove la Pm è intervenuta di recente, e altri sono previsti a stretto giro proprio nelle zone critiche vicine al centro, potendo contare, ovviamente nei limiti e nel rispetto delle nuove disposizioni, sugli ordini di allontanamento.

    L’amministrazione è consapevole che il tema dell’esclusione sociale grava sulla nostra società e l’invito che rivolge ai cittadini resta quello di favorire l’accesso ai servizi anche segnalando situazioni specifiche di bisogno di aiuto.

    L’assessorato e i servizi competenti sono costantemente disponibili, anche a ricevere specifiche segnalazioni di situazioni individuali di disagio. Per informazioni è possibile prendere appuntamento anche direttamente tramite l’assessorato di riferimento: il numero è 0572 918307.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3581 valutazioni)