ALBERTO LAPENNA LASCIA IL CONSIGLIO COMUNALE, GLI SUBENTRA GIOVANNI SPADONI - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

ALBERTO LAPENNA LASCIA IL CONSIGLIO COMUNALE, GLI SUBENTRA GIOVANNI SPADONI

ALBERTO LAPENNA LASCIA IL CONSIGLIO COMUNALE, GLI SUBENTRA GIOVANNI SPADONI
  •   
  • Il consiglio comunale ha approvato questa mattina all’unanimità la surroga del consigliere Alberto Lapenna, dimissionario, che entrerà a far parte del Corecom regionale
  • Il consiglio comunale ha approvato questa mattina all’unanimità la surroga del consigliere Alberto Lapenna, dimissionario, che entrerà a far parte del Corecom regionale, carica incompatibile con quella di consigliere comunale, con Giovanni Spadoni, il primo dei non eletti in Forza Italia nel 2014. Tante parole di affetto e di stima per Alberto Lapenna, che ha salutato i colleghi consiglieri con grande commozione ripercorrendo le tappe della sua lunga carriera politica a Montecatini (che lo ha visto anche sindaco dal 1987 al 1990) e ringraziando tutti, compresi gli storici dipendenti del Comune, citati personalmente. “Il mio è un invito a lavorare per il bene comune e stemperando toni che troppo spesso sono accesi, la politica si fa con passione ma anche con educazione, è un insegnamento che ho fatto mio e che va trasmesso a tutti”, ha detto Lapenna, che dopo aver salutato e raccolto il lungo applauso è andato a sedersi in fondo alla sala consiliare lasciando vuoto il suo posto per alcuni minuti. I colleghi di banco e di opposizione Quaranta e Baroncini hanno reso omaggio al “maestro e padre politico” come è stato più volte definito, “per averli fatti crescere politicamente e per le lunghe battaglie combattute insieme negli ultimi anni”, mentre la consigliera Motroni ha ringraziato Lapenna “per avergli insegnato l’importanza del capire la politica e i suoi meccanismi dal momento del suo ingresso nel consiglio”. Anche dai banchi della maggioranza ovviamente si sono levate parole di stima con i consiglieri Morini, Baldecchi e Chelli che hanno ricordato con grande affetto Alberto Lapenna, citando episodi ed eventi da lui voluti e organizzati come il “Maggio Mirò” di molti anni fa, la presenza costante nel dibattito politico cittadino negli ultimi 40 anni e tanti momenti di confronto e di suggerimenti dati anche agli avversari politici, anche in momenti delicati, sempre in un’ottica costruttiva per Montecatini. Il sindaco Bellandi e il presidente del consiglio comunale Rastelli hanno infine salutato Alberto Lapenna per il grande contributo e per “il modo di fare politica sempre vicino alla gente e con una passione indiscussa e riconosciuta al di là degli schieramenti” e dato il benvenuto a Giovanni Spadoni, che ha raccolto il primo applauso da consigliere dopo aver preso posto nel suo nuovo scranno in consiglio comunale. Per lui è un ritorno in consiglio dopo il periodo 2009-2014.
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4334 valutazioni)