CONVEGNO SU SICUREZZA E RADDOPPIO FERROVIARIO - Comune di Montecatini Terme

Comunicati stampa - Comune di Montecatini Terme

CONVEGNO SU SICUREZZA E RADDOPPIO FERROVIARIO

CONVEGNO SU SICUREZZA E RADDOPPIO FERROVIARIO
  •   
  • Si è tenuto sabato in sala consiliare del municipio il convegno «Le scienze forensi e la ricerca scientifica come supporto alla sicurezza urbana: il progetto del raddoppio ferroviario Pistoia-Lucca nel territorio di Montecatini Terme e Pieve a Nievole
  • Si è tenuto sabato in sala consiliare del municipio il convegno «Le scienze forensi e la ricerca scientifica come supporto alla sicurezza urbana: il progetto del raddoppio ferroviario Pistoia-Lucca nel territorio di Montecatini Terme e Pieve a Nievole». L'appuntamento, organizzato dal Comune in collaborazione con l’università La Sapienza, ha visto anche la partecipazione del prefetto Angelo Ciuni e di Moreno Degli Esposti presidente intersindacale. Ha moderato Renzo Ciofi, docente montecatinese del master. Durante l'incontro sono state illustrate due tesi di laurea che hanno messo in relazione il raddoppio ferroviario e la sicurezza urbana. E' emerso che, qualora si andasse verso l'ipotesi del raddoppio a raso inevitabilmente la città resterebbe divisa in due, con difficoltà maggiori per la fruizione dei servizi e con potenziali allagamenti causati dai sottopassi (in pratica, un aggravamento delle consìdizioni già presenti tuttora). Nei oressi dei binari, le case potrebbero svalutarsi e i negozi sarebbero indotti a chiudere. Secondo le tesi di laurea, invece, la sopraelevata contribuirebbe a combattere il degrado e favorirebbe l'inclusione sociale e la riqualificazione urbanistica (con possibilità di realizzzare piste ciclabili e aprire nuove attività sotto la ferrovia).
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (5300 valutazioni)