Benvenuti nel portale del Comune di Montecatini Terme - clicca per andare alla home page
Great Spas of Europe - Candidate for World Heritage (UNESCO)
motore di ricerca
area riservata
area riservata
Calendario Eventi
<< ottobre 2018 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             

 

 

 Comune di Montecatini Terme

Provincia di Pistoia

Assessorato alla Cultura

 

 

E’ Ahmad Joudeh, il coraggioso e straordinario ballerino siriano palestinese,  l’ospite di onore dell’edizione 2018 del Festival Internazionale Armonia fra i Popoli!

 

 

Dal 27 agosto al 6 settembre 2018 torna il Festival Internazionale Armonia fra i Popoli che, giunto alla sua tredicesima edizione sotto la direzione artistica di Antonella Lombardo e a cura di Elisa Catolfi, viene ospitato dal Comune di Montecatini Terme e dai Comuni della Valdinievole.

 

Organizzato dall'Associazione Culturale DanceLab Armonia di cui Antonella Lombardo è presidente, l’evento si propone di promuovere l’Arte - e in particolare la danza - come strumento trasversale e universale di unità fra i popoli.

 

Un apposito protocollo d’intesa è stato siglato nel 2018 tra la Regione Toscana e numerose realtà del territorio - la Provincia e il Comune di Pistoia, la nostra Amministrazione e gli altri Comuni della vallata, la Diocesi di Pescia, la Comunità Ebraica di Firenze, la Comunità Islamica Toscana, Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e l’Associazione Culturale DanceLab Armonia - per l’attuazione di questo progetto.

 

Progetto che prevede, tra le numerose iniziative, la realizzazione di un Campus di alta specializzazione nella Danza – l’8° quello avrà luogo in questo 2018 - che coinvolge ragazzi provenienti dall’Europa e dal Medio Oriente nella consapevolezza che la conoscenza e il dialogo sono la prima - e fondamentale - via da intraprendere per un percorso di Pace.

 

Oltre al Campus, momento importante del Festival è la cerimonia di consegna del premio “ARMONIA FRA I POPOLI” che ogni anno viene assegnato, nello splendido Palazzo Comunale di Montecatini Terme, a un personaggio che abbia contribuito a promuovere Pace e Armonia. 

Vera Baboun, Sindaco di Betlemme (premio 2014), Nidaa Badwan, fotografa e artista palestinese (premio ), Carlos Palma, coordinatore del progetto Living Peace(premio 2016), (premio 2017) - per questo 2018, le Istituzioni coinvolte e l'Associazione Culturale DanceLab Armonia hanno individuato il destinatario del riconoscimento nella persona di Ahmad Joudeh.

 

.

Ahmad2

 

 

Nato nel 1990 a Damasco da padre palestinese e mamma siriana, e cresciuto in un campo profughi palestinese, Ahmad Joudeh fin da bambino ha sognato di ballare.

 

E questo sogno lo ha perseguito con determinazione contro le resistenze del padre e i pregiudizi della società che ritenevano che ballare fosse un’arte poco idonea a un maschio, contro la disperata situazione del suo paese devastato dalla guerra e addirittura contro le minacce dell’Isis da cui era ricercato perché la cultura islamica proibisce la danza. “Per reazione – afferma Ahmad  - mi sono tatuato la scritta Dance or Die (Danzare o Morire) sul collo, dietro la nuca, dove i loro boia infilano la lama del coltello per tagliare la testa. Se mi avessero preso, avrebbero saputo anche loro che per me non ci sono altre strade se non la danza”.

 

E non solo Ahmad continua a ballare ma insegna a farlo anche ai bambini orfani di guerra, o affetti da sindrome di down, bambini nati e cresciuti nella desolazione di un campo profughi per i quali la danza acquisiva il significato di speranza e futuro.

Ahmad1

 

E’ nel 2014 che la vita del giovane ballerino siriano ha una svolta decisiva. La sua partecipazione a un reality – che non vince solo perché palestinese e senza nazionalità - lo rende famoso sia in Siria che all’estero.

 

La sua storia , raccontata dal giornalista olandese Roozbeh Kaboly, fa il giro del mondo e il Dutch National Ballet di Amsterdam si è attivato perché Ahmad Joudeh si trasferisse nella capitale olandese dove ancora oggi vive, studia e lavora. 

 

Commovente il video andato in onda su Rai 1 in cui sulle note della canzone di Sting “Inshallah” eseguita dallo stesso Sting, Ahmad realizza un altro sogno: ballare con Roberto Bolle, suo punto di riferimento da sempre.

 

Ahmad Joudeh sarà a Montecatini Terme mercoledì 5 settembre per ricevere il premio “ARMONIA FRA I POPOLI 2018” "per la sua tenacia, perseveranza e coraggio e per la sua passione verso l’Arte che lo ha reso un simbolo concreto di libertà". La cerimonia di consegna avrà luogo alle ore 21.00 nella splendida Sala Consiliare del Palazzo Comunale.

 

E giovedì 6 settembre, alle ore 20.30, avremo il piacere e l’onore di vederlo danzare al Teatro “Yves Montand” di Monsummano Terme. Insieme a Samantha Van Den Doel, Joudeh si esibirà in “End/Less”, una coreografia di Fernando Dominguez presentata in prima assoluta nella serata di Gala con cui si concluderà il XIII° Festival Internazionale Armonia fra i Popoli.

 

Entrambe le iniziative sono a ingresso libero.

 

Per avere maggiori informazioni su Ahmad Joudeh, vedi il sito www.ahmadjoudeh.com

 

 

 

 

Per conoscere il programma del Festival Armonia fra i Popoli 2018, vedi volantino allegato

 

armonia2018locandina

 

 

Pubblicato il:  06/08/2018     Ultima modifica:  20/08/2018
Risultato
  • 3
(143 valutazioni)


Comune di
Montecatini
Indirizzo:  Viale Verdi, 46 – 51016 Montecatini Terme (Pistoia)
Numero Verde:  800018962    telefono:  0572.9181  fax:  0572.918264  c.f. 00181660473
Posta elettronica certificata (PEC) comune.montecatiniterme@postacert.toscana.it
e-mail: comune@comune.montecatini-terme.pt.it
IBAN IT 92 D 06260 70461 000000100C01
Portale internet realizzato 
da Progetti di Impresa Srl  © 2014