Benvenuti nel portale del Comune di Montecatini Terme - clicca per andare alla home page
Great Spas of Europe - Candidate for World Heritage (UNESCO)
motore di ricerca
area riservata
area riservata
Calendario Eventi
<< aprile 2018 >>
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Area Politiche Educative e Sociali

 

SETTORE Servizi demografici

 

Ufficio Anagrafe

 

Sede interno del Palazzo Comunale, viale Verdi n. 46, entrando a sinistra delle scale

Apertura al pubblico

Dal lunedì al venerdì dalle ore9,00 alle ore 13,00

Apertura pomeridianail martedì e giovedì  dalle ore15,00 alle ore 16,30

NEL POMERIGGIO DEL MARTEDI' E GIOVEDI' IL SERVIZIO CAMBI DI RESIDENZA E VARIAZIONI DI INDIRIZZO E' ATTIVO SOLO SU APPUNTAMENTO.

E' possibile prendere l'appuntamento:

- tramite email, inviando richiesta all'indirizzo: anagrafe@mct.it

- telefonicamente al numero 0572918223 nei seguenti giorni e orari: martedì e giovedì dalle ore 08,30 alle ore 09,30

 

Telefono 0572 918223
Fax 0572 918259
E-mail

anagrafe@comune.montecatini-terme.pt.it

Responsabile  Simonetta Rafanelli

 

Attività dell'ufficio

 


Richieste residenza

Rilascio carte d'identità

Rilascio certificazioni


 

 

CAMBIO DI RESIDENZA - VARIAZIONI D'INDIRIZZO
Dal 9 maggio 2012 i cambi di residenza (per chi proviene da un altro comune o dall'estero e chiede l'iscrizione anagrafica a Montecatini Terme) e i cambi di abitazione (per chi è già residente a Montecatini Terme  e si trasferisce presso un altro indirizzo sempre all?interno del territorio) saranno effettivi entro 2 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta da parte dell'ufficio.

Chi si trasferisce da un altro comune a Montecatini Terme, subito dopo l'iscrizione anagrafica potrà richiedere i certificati di residenza e di stato di famiglia e, solo nel caso in cui sia nato a Montecatini Terme, anche il certificato di nascita.
 
Per ottenere gli altri certificati si dovrà attendere che il comune di provenienza trasmetta i dati necessari al completamento dell'iscrizione (di norma entro 7 giorni dall'inizio della procedura).
 
- Come fare la domanda
Per presentare la domanda è necessario utilizzare il modello unico ministeriale di dichiarazione anagrafica).
L'ufficiale d'anagrafe non potrà accettare domande in carta libera o in un formato diverso o non compilate in tutte le parti obbligatorie che sono contrassegnate da asterisco.
La richiesta di cambio di residenza o di abitazione deve essere presentata all?ufficio anagrafico con le seguenti modalità:
- di persona, ritirando e compilando il modello fornito dal personale
- addetto allo sportello
- con raccomandata, via fax, per posta elettronica ordinaria. In questi casi si deve ritirare il modulo presso il Comune oppure scaricarlo Dopo averlo compilato in ogni sua parte e firmato si potrà trasmetterlo con raccomandata e fax, insieme con una fotocopia completa (fronte - retro) del proprio documento d?identità in corso di validità (art. 38 del D.P.R.445/2000).L'invio per posta elettronica presuppone la scansione del modulo e del documento d'identità.
Fax. 0572918259
Email anagrafe@mct.it

-Avvertenze importanti
Nel caso in cui nell'abitazione dove si vuole trasferire la residenza fosse già residente un'altra famiglia è necessario che un suo rappresentante maggiorenne dia il consenso all'ingresso.
Nei 45 giorni successivi alla richiesta di cambio di residenza o di abitazione l'ufficio effettuerà le verifiche al domicilio dichiarato (tramite la Polizia Municipale) e controllerà tutta la documentazione presentata dal richiedente o eventualmente trasmessa dal comune di emigrazione.
Entro il 45° giorno l'ufficio potrà emettere un preavviso di rigetto della domanda nel caso in cui si accerti che non ci sono le condizioni previste dalla legge relative sia all'effettivo luogo di dimora abituale sia agli altri requisiti per l'iscrizione anagrafica oppure si rilevino delle irregolarità nella richiesta.
In questo caso il richiedente avrà 10 giorni di tempo per presentare le proprie osservazioni scritte al fine di evitare l'annullamento della residenza e il ripristino della precedente iscrizione.
In caso di dichiarazioni mendaci sarà data informativa all'autorità giudiziaria competente. Gli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 prevedono infatti la decadenza dai benefici e sanzioni penali per chi dichiara il falso ad un pubblico ufficiale.
 
Per i comuni
Le richieste di cancellazione anagrafica dei cittadini emigrati da Montecatini Terme ed iscritti in altro comune dovranno essere inoltrate ai seguenti indirizzi:
- Fa 918259 
- Posta elettronica ordinaria:anagrafe@mct.it
- Posta elettronica certificata: comune.montecatiniterme@postacert.toscana.it
Normativa
Circolare n.9/2012 del 27 aprile 2012 del Ministero degli Interni contenente le istruzioni operative per l'attuazione dell'art.5 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35 recante "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo".
Decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35 recante "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo".
Modalità di applicazione dell'art. 5 ("Cambio di residenza in tempo reale").
Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. "Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa".Testo unico sulla documentazione amministrativa.


Residenza requisiti generali:

La richiesta di cambio di residenza riguarda tutti coloro che:
- sono iscritti nell'Anagrafe di un altro Comune italiano o provengono dall'estero;
- sono stati cancellati per irreperibilità dal Comune di Montecatini Terme o da altro Comune italiano;
N.B. Per residenza si intende il luogo in cui una persona dimora abitualmente in maniera stabile e continuativa

Modalità di richiesta
Il cittadino maggiorenne od un componente maggiorenne della famiglia anagrafica (nel caso il cambio di residenza riguardi un intero nucleo familiare), entro 20 giorni dal trasferimento nella nuova abitazione, rende all'Ufficio Anagrafe una dichiarazione conforme all'esemplare predisposto dall'ISTAT.
 La dichiarazione comprende:
1. la richiesta d'iscrizione all'Anagrafe del Comune di Montecatini Terme
2. la richiesta di cambio di luogo di residenza riportato su patente/i di guida e su carta/e di circolazione di tutti i componenti il nucleo familiare che cambiano residenza.

 

 


Residenza Cittadino Comunitario

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

CITTADINI DI STATI APPARTENENTI ALL'UNIONE EUROPEA PROVENIENTI DALL'ESTERO O GIÀ CANCELLATI PER IRREPERIBILITÀ DA UN COMUNE ITALIANO

1. Cittadino lavoratore subordinato o autonomo


1) copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza;*
2) documentazione comprovante la qualità di lavoratore subordinato o autonomo ;*
3) copia degli atti originali rilasciati dal pese di provenienza, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia, detti atti debbono essere tradotti e legalizzati sia l'originale che la traduzione nelle forme e nei modi previsti dalle vigenti Convenzioni internazionali fra i vari Stati. Sono considerate valide anche le dichiarazioni rilasciate dalle rappresentanze diplomatiche e consolari estere in Italia, la cui legalizzazione deve essere comunque effettuata dalla Prefettura. Sono esenti da legalizzazione gli atti provenienti dai Paesi aderenti alla Convenzione di Londra del 07.06.1968.


2. Cittadino titolare di risorse economiche sufficienti al soggiorno (non lavoratore)


1) copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza;*
2) autodichiarazione del possesso di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato. La somma di riferimento corrisponde all'importo dell'assegno sociale che, per il 2012 è di euro 5.577,00 lordi annui per una persona Ai fini dell'iscrizione anagrafica è valutata anche la situazione complessiva personale dell'interessato. L'autodichiarazione deve essere fatta su apposito modello (allegato n.4 alla Circolare del Ministero dell?Interno n.45 del 08.08.2007)
3) copia di un'assicurazione sanitaria che copra i rischi sanitari sul territorio nazionale, valida per almeno un anno, oppure copia di uno dei seguenti formulari rilasciati dallo Stato di provenienza: E106, E120, E121 (o E 33), E109 (o E 37);*
4) copia degli atti originali rilasciati dal pese di provenienza, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia, detti atti debbono essere tradotti e legalizzati sia l'originale che la traduzione nelle forme e nei modi previsti dalle vigenti Convenzioni internazionali fra i vari Stati. Sono considerate valide anche le dichiarazioni rilasciate dalle rappresentanze diplomatiche e consolari estere in Italia, la cui legalizzazione deve essere comunque effettuata dalla Prefettura. Sono esenti da legalizzazione gli atti provenienti dai Paesi aderenti alla Convenzione di Londra del 07.06.1968.

La T.E.A.M.(Tessera europea di assicurazione malattia) è utilizzabile da chi non intende trasferire la residenza in Italia e consente l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea.


3. Cittadino studente (non lavoratore)


1) copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza;*
2) documentazione attestante l'iscrizione presso un istituto scolastico o di formazione professionale;*
3) autodichiarazione del possesso di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato. La somma di riferimento corrisponde all'importo dell'assegno sociale che, per il 2012 è di euro 5.577,00 lordi annui per una persona. Ai fini dell'iscrizione anagrafica è valutata anche la situazione complessiva personale dell'interessato:* L'autodichiarazione deve essere fatta su apposito modello (allegato n.4 alla Circolare del Ministero dell?Interno n.45 del 08.08.2007)
4) copertura dei rischi sanitari:*
per lo studente che chiede l'iscrizione nell'anagrafe della popolazione residente 
copia di un'assicurazione sanitaria che copra i rischi sanitari sul territorio nazionale e valida per almeno un anno o almeno pari al corso di studi o di formazione professionale, se inferiore all'anno o formulario comunitario;
per lo studente che chiede l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea:
T.E.A.M. rilasciata dallo Stato di appartenenza o formulario comunitario;
5) copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia.**

 

Familiare UE di cittadino di cui ai punti precedenti


Documentazione da presentare
1) copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza;*
2) copia degli atti originali, in regola con le norme sulla traduzione e la legalizzazione, di soggiorno (ad es. certificato di matrimonio per il coniuge, certificato di nascita con paternità e maternità per l'ascendente o il discendente);*

L'iscrizione anagrafica del familiare presuppone che il cittadino dell'Unione sia un lavoratore ovvero disponga per se stesso e per i propri familiari di risorse economiche sufficienti al soggiorno secondo i criteri di cui all'art. 29, co.3, lett. b), del d. lgs. 25 luglio 1998, n. 286, rivalutati annualmente.


Tabella esemplificativa
Limite di reddito  Numero componenti
€ 5.577,00  Solo richiedente
€ 8.365,00  Richiedente + un familiare
€ 11.154,00  Richiedente + due familiari
€ 13.942,50  Richiedente + tre familiari
€ 16.731,00  Richiedente + quattro familiari
€ 10.849,80  Richiedente + due o + minori di 14 anni
€ 13.562,25  Richiedente + due o + minori di 14 anni e un familiare

Per familiare di cittadino dell?Unione europea s'intende: il coniuge; i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni o a carico e quelli del coniuge; gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge (art.2 del d.lgs n.30/2007). 
N.B.Il coniuge, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni o a carico e quelli del coniuge del cittadino comunitario avente un autonomo diritto di soggiorno, nonchè gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge, tutti aventi la cittadinanza in uno Stato Membro, oltre alla documentazione sopra riportata devono presentare un documento in originale e copia attestante la qualità di familiare o di familiare a carico: Certificazione nazionale debitamente legalizzata, fatti salvi accordi internazionali, tradotta dall'Ambasciata Italiana dello specifico Stato, comprendente i dati di stato civile ( celibe o nubile, coniugato, vedovanza e/o divorzio, attestazione dei rapporti di parentela).

Art. 7 comma 3 d.lgs. n. 30/2007
Il cittadino dell'Unione, già lavoratore subordinato o autonomo sul territorio nazionale, conserva il diritto al soggiorno di cui al comma 1, lettera a) quando:
a) è temporaneamente inabile al lavoro a seguito di una malattia o di un infortunio;
b) è in stato di disoccupazione involontaria debitamente comprovata dopo aver esercitato un'attività lavorativa per oltre un anno nel territorio nazionale ed è iscritto presso il Centro per l'impiego, ovvero ha reso la dichiarazione, di cui all'articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 181, così come sostituito dall'articolo 3 del decreto legislativo 19 dicembre 2002, n. 297, che attesti l'immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa;
c) è in stato di disoccupazione involontaria debitamente comprovata al termine di un contratto di lavoro di durata determinata inferiore ad un anno, ovvero si è trovato in tale stato durante i primi dodici mesi di soggiorno nel territorio nazionale, è iscritto presso il Centro per l'impiego ovvero ha reso la dichiarazione, di cui all'articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 181, così come sostituito dall'articolo 3 del decreto legislativo 19 dicembre 2002, n. 297, che attesti l'immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa. In tale caso, l'interessato conserva la qualità di lavoratore subordinato per un periodo di un anno; d) segue un corso di formazione professionale. Salvo il caso di disoccupazione involontaria, la conservazione della qualità di lavoratore subordinato presuppone che esista un collegamento tra l'attività professionale precedentemente svolta e il corso di formazione seguito. 

 

Iscrizione cittadini comunitari sprovvisti di autonomo requisito per il soggiorno, ma familiari di cittadini extracomunitari:

1) copia di un documento d'identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza;*
2) copia degli atti originali rilasciati dal pese di provenienza, comprovanti la relazione di parentela e la composizione della famiglia, detti atti debbono essere tradotti e legalizzati sia l'originale che la traduzione nelle forme e nei modi previsti dalle vigenti Convenzioni internazionali fra i vari Stati. Sono considerate valide anche le dichiarazioni rilasciate dalle rappresentanze diplomatiche e consolari estere in Italia, la cui legalizzazione deve essere comunque effettuata dalla Prefettura. Sono esenti da legalizzazione gli atti provenienti dai Paesi aderenti alla Convenzione di Londra del 07.06.1968.
3)Verifica del possesso delle risorse economiche del cittadino extracomunitario sufficienti al mantenimento del familiare comunitario. Tali risorse possono essere dovute a lavoro dipendente o autonomo o possedute in forma di capitale o rendita. In questi ultimi due casi:
4) copia di un'assicurazione sanitaria che copra i rischi sanitari sul territorio nazionale, valida per almeno un anno, oppure copia di uno dei seguenti formulari rilasciati dallo Stato di provenienza: E106, E120, E121 (o E 33), E109 (o E 37);*
La T.E.A.M.(Tessera europea di assicurazione malattia) è utilizzabile da chi non intende trasferire la residenza in Italia e consente l?iscrizione nello schedario della popolazione temporanea.

Iter procedura
L'iscrizione all'Anagrafe di Montecatini Terme avverrà a seguito di accertamento da parte dei competenti uffici comunali della effettiva dimora del richiedente e/o del nucleo familiare nell'abitazione dichiarata quale residenza abituale, nonché, nel caso di cittadino già iscritto in altro Comune italiano, a seguito di risposta positiva da parte dell'Ufficio Anagrafe del Comune di provenienza.
La residenza anagrafica decorrerà dalla data della richiesta da parte del cittadino.


Tempi
L'iscrizione all'Anagrafe è subordinata all'espletamento degli accertamenti da parte degli Uffici Comunali (Polizia Municipale) ed alla risposta positiva da parte del Comune di provenienza.

Reclami ricorsi opposizioni
Nel caso di diniego d'iscrizione anagrafica è ammesso il ricorso al Prefetto della Provincia di Pistoia nel  termine di 30 gg. dalla comunicazione da parte dell'Ufficio Anagrafe.

 

 

Residenza Cittadino Straniero
 
Requisiti
La richiesta di cambio di residenza riguarda tutti i cittadini stranieri non appartenenti a Paesi dell'Unione Europea e Stati assimilati, i quali:
- sono iscritti nell'Anagrafe di un altro Comune italiano
- non sono iscritti in Italia
- sono stati cancellati per irreperibilità dal Comune di Montecatini Terme o altro Comune italiano.


Il modulo di richiesta di variazione dell'indirizzo sulla patente e sulla carta di circolazione dei veicoli posseduti deve essere compilato per ogni singolo componente il nucleo familiare in possesso di patente di guida e/o intestatario di carta di circolazione che si trasferisce.
Qualora l'abitazione nella quale si intenda effettuare il trasferimento sia residenza di altra persona o altro nucleo familiare, la dichiarazione deve essere sottoscritta anche da tale persona o da un componente maggiorenne di tale famiglia - allegando copia del documento di identità dell'ospitante.

Modalità di Richiesta

Il cittadino maggiorenne o un componente maggiorenne della famiglia anagrafica (nel caso il cambio di residenza riguardi un intero nucleo familiare), entro 20 giorni dal trasferimento nella nuova abitazione, rende all'Ufficio Anagrafe una dichiarazione comprendente:

1. la richiesta d'iscrizione all'Anagrafe di Montecatini Terme
2. la richiesta di cambio di luogo di residenza riportato su patente/i di guida e su carta/e di circolazione di tutti i componenti il nucleo familiare che cambiano residenza.


* documentazione obbligatoria;
**documentazione necessaria per la registrazione nell?anagrafe del rapporto di parentela e per il rilascio della certificazione.

 

 

 

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

CITTADINI DI STATI NON APPARTENENTI ALL'UNIONE EUROPEA

 1. Cittadino in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità

1) copia del passaporto o documento equipollente in corso di validità. *
2) copia del titolo di soggiorno in corso di validità.*
3) copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia.**

 2. Cittadino in possesso di titolo di soggiorno in corso di rinnovo

1) copia del passaporto o documento equipollente in corso di validità.*
2) copia del titolo di soggiorno scaduto.*
3) ricevuta della richiesta di rinnovo del titolo di soggiorno entro 60 giorni dalla data scadenza dello stesso*
4) copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia.**


 3. Cittadino in attesa del rilascio del primo permesso di soggiorno per lavoro subordinato


1) copia del passaporto o documento equipollente in corso di validità; *
2) copia del contratto di soggiorno presso lo Sportello Unico per l'immigrazione;*
3) ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di permesso di soggiorno;*
4) domanda di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato presentata allo Sportello Unico; *
5) copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia.**

 4. Cittadino in attesa del rilascio del permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare


1) copia del passaporto o documento equipollente in corso di validità;*
2) ricevuta rilasciata dall'ufficio postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di permesso*;
3) fotocopia non autenticata del nulla osta rilasciato dallo Sportello unico;*
4) copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia.**

_
 * documentazione obbligatoria;
**documentazione necessaria per la registrazione nell'anagrafe del rapporto di parentela e per il rilascio della certificazione.
Tempi
L'iscrizione all'anagrafe di Montecatini Terme avverrà a seguito di accertamento da parte dei competenti uffici comunali della effettiva dimora del richiedente e/o del nucleo familiare nell'abitazione dichiarata quale residenza abituale, nonché, nel caso di cittadino già iscritto in altro Comune Italiano, a seguito di risposta positiva da parte dell'Ufficio Anagrafe del Comune di provenienza.
La residenza anagrafica decorrerà dalla data di sottoscrizione della richiesta da parte del cittadino.
Costi
Il Servizio è gratuito
Reclami, Ricorsi, Opposizioni
Nel caso di diniego di iscrizione anagrafica è ammesso il ricorso al Prefetto della Provincia di Pistoia nel termine di 30 gg. dalla comunicazione da parte dell'Ufficio Anagrafe.

 

 

  CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

Dal 9 Novembre 2017 il Comune di Montecatini Terme rilascia la Carta d’Identità Elettronica

Il processo di emissione della CIE è gestito direttamente dal Ministero dell'Interno;

la consegna avviene entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta allo sportello anagrafe del Comune.

Il nuovo documento d’identità ha un costo di € 22,20 (corrispettivo ministeriale euro 16,79 diritto fisso comunale euro 5,41).

 

L’importo sarà pagato direttamente all’Ufficiale d’anagrafe, all’atto della richiesta della carta d’identità elettronica presso lo sportello anagrafico.

 

REQUISITI DEL RICHIEDENTE

 

Essere iscritti nell'anagrafe della popolazione residente nel Comune
I cittadini residenti in altro Comune italiano possono chiedere la carta di identità,
solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza.

Solo in seguito alla trasmissione del Nulla Osta al Comune da parte del Comune di residenza,
sarà possibile procedere alla richiesta della carta di identità.
I cittadini italiani residenti all’estero potranno richiedere la C.I.E. all’autorità consolare.

 

 

·DOCUMENTI DA PRESENTARE

 

 Documento di identificazione o di riconoscimento

  Una foto formato tessera recente45x35mm 

·  Carta d’identità scaduta o in scadenza

·  In caso di furto, smarrimento o deterioramento (tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) del vecchio documento occorre la denuncia presso le autorità competenti - Commissariato di polizia o Stazione dei Carabinieri

·  In mancanza di documento identificativo occorre presentarsi allo sportello con due testimoni muniti di valido documento di riconoscimento

·  Il genitore di figli minori che faccia richiesta di C.I.E. valida per l’espatrio deve munirsi di assenso scritto dell’altro genitore (art. 3 legge 1185/1967 e successive modificazioni)

·  Per i minorenni in caso di richiesta della C.I.E. valida per l’espatrio è necessario l’assenso di entrambi i genitori o di chi esercita la patria potestà.


La nuova CIE oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino è anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.

Il supporto fisico della C.I.E. è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell'identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).

 

POSSIBILITÀ DI ESPRIMERSI SULLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

La nuova C.I.E. prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Con l’arrivo della Carta di Identità Elettronica è infatti possibile inserire nel Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.) una dichiarazione in tal senso.

 

Non esistono più limiti di età per il rilascio della carta d'identità, ma solo una diversa validità temporale a seconda dell'età:

-  vale 3 anni per i minori di tre anni; 
-  vale 5 anni per i minori di eta' compresa fra  tre  e diciotto anni 
-  vale 10 anni per i maggiori di 18 anni.
Dal 9 febbraio 2012 sono rilasciati o rinnovati con validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

B) RINNOVO DELLA CARTA D'IDENTITA'
La carta d'identità può essere rinnovata 180 giorni prima della scadenza di validità. E' necessario riconsegnare allo sportello quella precedente.
NOTA BENE: una nuova carta di identità può essere rilasciata

- se in scadenza o scaduta, 
- in caso di furto o smarrimento: in questo caso presentarsi allo sportello con la denuncia resa presso le Autorità competenti (Commissariato di Polizia o Stazione dei Carabinieri).

 

Il comune rilascia SOLO la Carta d’Identità Elettronica, limitando il rilascio della Carta d’identità cartacea, come previsto dal Decreto Legge 78/2015, ai soli casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazioni elettorali e partecipazione a concorsi o gare pubbliche.

 

 CERTIFICAZIONE
Dal 1 gennaio 2012 le Amministrazioni Pubbliche e i Gestori di Pubblici Servizi NON POSSONO PIU' CHIEDERE CERTIFICATI ai cittadini, ma sono OBBLIGATI  ad accettare l'autocertificazione o le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà.
La validità dei certificati, della autocertificazioni e delle dichiarazioni sostitutive è di 6 mesi, ma possono essere presentati anche dopo la scadenza se, in calce al certificato stesso, si appone la propria firma dichiarando, sotto la propria responsabilità che le informazioni in esso contenute non hanno subito variazioni dalla data del rilascio (in base all'art. 41 del D.P.R. 445 del 28/12/2000).
Tutti i certificati anagrafici non destinati ad Amministrazioni Pubbliche o a Gestori di Pubblici Servizi sono rilasciati in bollo (€ 16,00).
I privati (Studi legali, aziende di recupero crediti, società. ecc.) che richiedono certificazioni anagrafiche devono inviare richiesta scritta allegando:
-  busta  affrancata e completa di indirizzo di recapito 
-  marca da bollo da € 16,00 (se non esente, e in questo caso è necessario indicare i riferimenti legislativi che danno diritto all'esenzione).
- € 0,52 in moneta per diritti di segreteria.

 

IN NESSUN CASO VERRANNO FORNITE INFORMAZIONI ANAGRAFICHE O CONFERMA DATI A MEZZO TELEFONO O POSTA ELETTRONICA. SI INVITANO QUINDI GLI UTENTI AD ASTENERSI DA TALI RICHIESTE.

 

Allegati
 
Dichiarazione di residenza formato Pdf 
Dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero formato doc
Dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero formato Pdf

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il:  11/05/2007     Ultima modifica:  18/01/2018
Risultato
  • 3
(8370 valutazioni)


Comune di
Montecatini
Indirizzo:  Viale Verdi, 46 – 51016 Montecatini Terme (Pistoia)
Numero Verde:  800018962    telefono:  0572.9181  fax:  0572.918264  c.f. 00181660473
Posta elettronica certificata (PEC) comune.montecatiniterme@postacert.toscana.it
e-mail: comune@comune.montecatini-terme.pt.it
IBAN IT 92 D 06260 70461 000000100C01
Portale internet realizzato 
da Progetti di Impresa Srl  © 2014